Professione perpetua

Il 29 Giugno, la Chiesa ha voluto celebrare in un'unica festa, associando le due figure basilari della fede cristiana, Pietro e Paolo, e proporgli alla venerazione del popolo cristiano.

 

Anche la famiglia SMI è in festa perché, in questo giorno, nella cappella di Casa Madre (Vermicino), alla presenza di tutte e due le Comunità, di casa Nazareth e casa Madre insieme agli amici e i fedeli del quartiere, quattro nostre sorelle: Sr. Susila Mary.S, Sr.Arul Stella Mary, Sr. Louis Mary Panimatha e Sr. Lilly Rose, hanno sugellato con la solenne Professione il loro “SI’ definitivo”, scegliendo la vita di povertà, castità e obbedienza. Inoltre in quest’occasione abbiamo reso un ringraziamento al Signore per il dono della vocazione di Sr. Genevieve e Sr. Sara che quest’anno celebrano il 25° della loro consacrazione religiosa.

La celebrazione Eucaristica è stata presieduta da P. Ciro Guida Sch. P. È stato per tutte noi un momento di gioia, di preghiera e di riflessione sulla propria chiamata e sulla vita religiosa che è una chiamata alla felicità piena che si realizza attraverso una piena donazione di sé stesso a Dio, nella chiesa attraverso l’atto più importante della Professione perpetua.

Al termine della celebrazione Eucaristica, abbiamo continuato la festa nel salone sottostante la Cappella di Casa Madre. Non sono mancati i cordiali auguri, rinfresco e i momenti di festa in famiglia. Anche le sorelle da diverse parti del mondo si sono unite in un abbraccio virtuale, alle neo professe perpetue formulando tanti auguri di gioia di santità e fedeltà alla chiamata del Signore.

Continuiamo a ringraziare il Signore per il dono della vocazione religiosa di ognuna di noi con l’impegno di testimoniare nel quotidiano la gioia della chiamata.

                                                                                                 Sr.Jain