Domenica delle Palme

 Contempliamo il Cristo appeso alla croce La vicinanza di Gesù con la condizione dei crocifissi della storia è il luogo in cui si rivela l'amore di Dio che nel figlio crocifisso raggiunge il suo culmine.

Dalla partecipazione alla condizione estrema dell'uomo si apre per l'umanità una via di resurrezione e di esistenza benedetta. Sulla croce Cristo ha reso visibile in modo completo e inconfutabile il volto di Dio, del suo Padre. Ha svelato ai nostri occhi che l'amore di Dio è più grande del nostro peccato: rifiuta la violenza, porta il peso delle nostre colpe, intercede per i peccatori, apre le porte del cielo a chi confida in lui. È davanti a noi l'obbedienza di Cristo, il frutto maturo della sua preghiera. Egli è il servo in ascolto di Dio, e con la sua totale fiducia, anche nella situazione tragica di una morte infamante e ingiusta, manifesta la forza di una fede in Colui che dà la vita, e la dà in pienezza nella resurrezione.